lunedì 3 agosto 2015

Gli assessori del passato e la politica del "tanto peggio tanto meglio"

L'onesta intellettuale è la prima regola di quanto si fa politica.
Ci sono amministratori del passato, che hanno governato per anni, e che oggi hanno un solo obiettivo: criticare tutto e tutti.
Basta leggere le pagine di Fb per accorgersene. Venderebbero l'anima per tornare a governare.
Si tratta di gente che per decenni ha ricoperto il ruolo di assessore e che a lungo termine ha provocato la sconfitta dei sindaci con cui hanno governato.
Oggi questi assessori popolano le pagine di Fb.
Se le critiche arrivano da chi non ha mai governato e sono costruttive sono ben accettabili e auspicate. Ma se queste critiche arrivano da chi per anni ha governato la città, facendo spese folli alle varie Borse internazionali di Milano o Berlino, o organizzato convegni con il solo scopo di dare visibilità ai propri partiti, sono critiche poco credibili e solo di carattere politico. Questi vecchi amministratori hanno fatto il loro tempo e non servono più alla città.


Inviato da iPhone di Agostino Sella

[VIDEO] Zona artigianale PIP, Miroddi: "Risolte le criticità che bloccavano i lavori"

http://www.dasnews.it/arte-e-cultura/item/110-monte-prestami-riapre-le-sue-porte-con-la-mostra-dee-eroi-e-muse-delle-bellezza

Monte Prestami riapre le sue porte con la mostra “Dee, eroi e Muse delle Bellezza”

http://www.dasnews.it/arte-e-cultura/item/110-monte-prestami-riapre-le-sue-porte-con-la-mostra-dee-eroi-e-muse-delle-bellezza


Gió social house. Grande serata, grande Ettore Messina.

Piazza ha tante persone positive, gente che dimostra di saper realizzare i propri sogni.
Ettore Messina è uno di questi. Stasera ha dato vita ad un evento bello, culturalmente interessante, degno di questa città. Un premio fotografico che ha coinvolto dai club service, ai giovani di collettivo Kappa ai migranti richiedenti asilo.
Piazza ha bisogno di tanti Ettore.

domenica 2 agosto 2015

Maniscalco e la strategia della tensione contro i migranti e chi si occupa di loro.

di Agostino Sella

"Sono costretto a querelare e chiedere il risarcimento danni per le notizie che in questi giorni sono pubblicate contro i migranti e i progetti che l'associazione Don Bosco 2000 sta realizzando con loro"

____________________________
Se c’è una cosa che mi manda in bestia è, quando per il mio passato politico di candidato a sindaco del Movimento 5 Stelle o di giornalista pubblicista, devo subito attacchi personali  che poi vanno a ledere le persone con cui lavoro, compresi i migranti che scappano dai paesi in guerra attraversando il deserto ed il Mediterraneo, per trovare la libertà in Europa.
La storia di questi giorni è emblematica. Il signor Maniscalco, adesso coordinatore del Meetup Grilli Armerini, pur di attaccare  la mia persona ha dato vita ad una serie di notizie che hanno solo un motivo: denigrare la mia persona e il mondo dei migranti.

Serata comica il 5 agosto

Si terrà il 5 agosto alle 21:30 presso l'atrio della biblioteca comunale di Piazza Armerina lo spettacolo comico "I fusibili Show" ad ingresso gratuito. Una serata tutta da ridere di due giovani artisti nisseni che entra a far parte delle manifestazioni estive della città di Piazza Armerina grazie al concorso "Cabarettiamo" – festival regionale per comici esordienti ideato e condotto dai SenzaRadio, noto duo di speaker radiofonici,  e realizzato durante le festività natalizie presso il teatro Garibaldi, il cui primo premio prevedeva appunto un contratto per una serata da svolgere all'interno delle manifestazioni dell'estate armerina 2015.

ll duo comico "i Fusibili", di Caltanissetta formato da Cristian Abbate e Giulio Amico, nascono da una fondamentale esperienza teatrale maturata entrambi negli ultimi 10 anni, facendo esperienza nelle compagnie amatoriali e non solo. Registi e Attori di brevi Video Comici e Cortometraggi pubblicati e messi on-line dalla rete, in giro per la Sicilia con il loro Spettacolo "Fusibili show" e ospiti in eventi regionali e nazionali vantano anche una applaudita esibizione nel noto programma televisivo "Italians got talent" e nel programma "Insieme" in onda su Antenna Sicilia.



sabato 1 agosto 2015

Il programma della settimana a Giò Social House

Tutto il programma di una settimana con Giò Social House (ex cinema Plutia)
Cinema in prima visione - Intrattenimento - Mostra sensoriale - Food & beverage

Via Garibaldi 63 
Piazza Armerina
Info: 0935 680410 - 340 9353936

venerdì 31 luglio 2015

Piazza d'Estate 2015. Ecco il programma

Ingresso gratuito alla Villa Romana del Casale domenica 2 Agosto

News dalla Villa Romana del Casale!!!
Domenica 02 Agosto torna l'iniziativa Domenica al Museo!
La Villa Romana del Casale apre gratuitamente le proprie porte ai visitatori.

Presentazione del romanzo “La Dea di Morgantina - Il ritorno della Madre Terra" ad Aidone ed Enna

AIDONE - Perché la Dea di Morgantina ha deciso di ritornare? Perché quel volto assorto e impassibile? È una Venere - famme fatale o una Demetra, che non si rassegna al rapimento della figlia Persefone?  
Tanti sono gli interrogativi che si celano dietro quel morbido panneggio. Ma adesso il mito intatto nel tempo torna a rivivere nella sua terra d’origine, questa volta attraverso un tour letterario pensato appositamente per lo scrittore salernitano Emilio Sarli che, per i tipiBonfirraro Editore, ha pubblicato “La Dea di Morgantina - Il ritorno della Madre Terra”: un racconto avvincente e appassionante, incentrato su quella statua alta e possente in tufo e marmo bianco nel 2011 tornata sul piedistallo che le spettava di diritto al Museo Archeologico di Aidone. Le presentazioni si terranno ad Aidone e a Enna, rispettivamente il 6 e il 7 agosto.  
Si tratta di una narrazione di un nóstos (ritorno) singolare della scultura, realizzata in Sicilia nel V secolo a.C.: una mitica gemma sganciata dal castone di terra siciliana, per anni esposta in esilio al Paul Getty Museum di Malibu. Attraverso una  scrittura molto colta, il lettore seguirà il percorso introspettivo del protagonista del lombardo Alfeo Rosso e si districherà tra la vicenda della dea di pietra, che sprofonda nel mito e spiega l’archè dell’universo.

giovedì 30 luglio 2015

Il consiglio comunale di Piazza Armerina affronta il tema dell'ospedale Chiello

Animata discussione sulla sanità locale alla presenza delle istituzioni sanitarie provinciali sul tema del progetto OSPEDALI RIUNITI

Novità sul fronte della riforma delle città metropolitane e dei liberi consorzi

Ecco il comunicato stampa congiunto del Comitato Pro Referendum di Piazza Armerina, Comitato
Liberi Consorzi Niscemi e Comitato per lo Sviluppo dell’Area Gelese:

 "Mercoledì scorso sono stati approvati i primi 12 articoli del DDL 833 e seguenti, inerenti la riforma delle ex province, oggi, (la seduta all’ARS si è conclusa alle ore 20:30) sono stati votati tanti altri articoli, arrivando ad esaminare e votare anche l’art. 44. È cambiato lo scenario, rispetto alla L.R. 8/14, mentre prima erano previsti nove Liberi Consorzi e tre Città Metropolitane, l’art. 1 del DDL 833 e seguenti prevede sei Liberi Consorzi e tre Città Metropolitane. In sostanza, tutto coincide con i confini delle ex province regionali che, cambiano nome.

Il 2 Agosto alla GIO' SOCIAL HOUSE ore 21.00

"Massimo Sestini firma il Calendario Polizia di Stato 2016". Dallo Zenit al Nadir con il calendario 2016 della Polizia di Stato

Un calendario da collezione presuppone una realizzazione speciale, particolare, unica. Per il 2016 la Polizia di Stato ha scelto un professionista del fotogiornalismo che quest'anno è stato tra i vincitori del premio General News del World Press Photo, dal 1955, uno dei più importanti premi fotogiornalistici al mondo.

Massimo Sestini, 52 anni è da trenta impegnato nell'arte della fotografia e sempre alla ricerca dello scatto unico, particolare, come quello zenitale che contraddistingue la sua firma: lo Zenit, ovvero la ripresa perpendicolare, è una prospettiva ancora diversa e che a livello grafico offre un impatto dimensionale totalmente opposto a quello che si vede dal basso. Tra i suoi reportage ha documentato la stagione degli omicidi di mafia in Sicilia, la strage di Capaci e i disastri dei terremoti di questo trentennio.

Abituato nel suo lavoro di fotoreporter in parte a progettare il servizio ma soprattutto a improvvisare e a prendere decisioni al momento, il suo stile nasce proprio dalla necessità di fare foto diverse da quella di tutti gli altri colleghi. Per questo in molte situazioni ha realizzato scatti stando dall'alto in modo da avere una prospettiva diversa e cogliere particolari che dal basso non si notano.

Qual è il tuo modo di affrontare un lavoro?

Ho imparato che nel mio modo di intendere la fotografia spesso e volentieri all'ultimo minuto tutto cambia o potrebbe cambiare. Quindi, quando sono sul posto, so che devo affrontare una situazione in cui anche se tutto volge al peggio e sembra impossibile, non devo mai pensare di non farcela.

Qual'è la differenza tra il fare foto per i giornali e fare le foto per un calendario?

Fare un calendario è la cosa più bella del mondo perché a differenza delle foto giornalistiche non devi stare a pensare ai tempi ristretti che hanno le redazioni. Fare un calendario ti da la possibilità di progettare e realizzare un'idea in totale libertà. Ti fa riassaporare il gusto di fare fotografia.

Quale è stata l'idea ispiratrice per rappresentare la Polizia di Stato?

Rispetto a quello che ho realizzato nel 2009 in cui ho prediletto immagini avventurose e di reportage, questo doveva essere un calendario memorabile, unico; quindi ho pensato a delle foto in verticale che possono essere dall'alto verso il basso (Zenit) o dal basso verso l'alto (Nadir) di situazioni rappresentative e operative.

Sono iniziate le prenotazioni del calendario, cosa speri di trasmettere ai tanti affezionati della Polizia di Stato e a coloro che lo vogliono diventare?

Vorrei far nascere l'interesse di vedere le cose che abbiamo davanti agli occhi tutti i giorni, da una prospettiva diversa perché questo ci da la possibilità di apprezzarla di più, ci rende più consapevoli di quanto sia bella.

Non è la prima volta che fai lavori con la polizia di stato, che cosa hai tratto dalle precedenti esperienze?

Mi sono reso conto di quanto le persone che appartengono alla Polizia di Stato svolgono il loro  lavoro con dedizione, danno il massimo anche in condizioni estreme e non parlo solo di coloro che fanno servizio operativo ma ad esempio anche di coloro che sotto il sole cocente fanno l'accoglienza dei migranti.

Come è nata la foto del barcone allo Zenit che ha vinto il World Press Photo?

Sono stato 12 giorni su una fregata della Marina impegnato in un reportage sui migranti, ed ogni giorno sono stato in attesa del momento ideale per realizzare quello che avevo in mente: trovarsi all'improvviso sullo Zenit di un barcone pieno di migranti e cogliere il loro saluto di speranza per essere stati avvistati. L'attesa è stata premiata in tutti i sensi. 



La storia di Padre Emilio La Noce, 40 anni in Amazzonia

Padre Emilio La Noce ha passato 40 anni in Amazzonia da missionario. Al suo rientro in Sicilia, ha scritto un libro per raccontare la storia della sua missione attraverso le foto e le storie delle persone che ha incontrato.

APPROVATI GLI ARTICOLI DEL DDL DI RIFORMA DELLE CITTÀ METROPOLITANE E LIBERI CONSORZI

COMUNICATO STAMPA

Mercoledì scorso sono stati approvati i primi 12 articoli del DDL 833 e seguenti, inerenti la riforma delle ex province, oggi, (la seduta all'ARS si è conclusa alle ore 20:30) sono stati votati tanti altri articoli, arrivando ad esaminare e votare anche l'art. 44.

È cambiato lo scenario, rispetto alla L.R. 8/14, mentre prima erano previsti nove Liberi Consorzi e tre Città Metropolitane, l'art. 1 del DDL 833 e seguenti prevede sei Liberi Consorzi e tre Città Metropolitane. In sostanza, tutto coincide con i confini delle ex province regionali che, cambiano nome.

In questo scenario, seguito passo passo dai comitati di Gela, Piazza Armerina e Niscemi, qualcosa cambia. Il Parlamento Regionale, conservatore e protezionista per eccellenza, non vuole assolutamente aumentare il numero degli enti intermedi siciliani, anche se essi hanno bisogno di una radicale rivisitazione, aggiornando i confini alle attuali esigenze, però, in questo percorso, sono state fatte scelte, da parte di alcuni comuni, che ignorarle completamente sarebbe un atto imperdonabile in uno stato democratico.

Non esistono più i Liberi Consorzi di Catania, Palermo e Messina, però i Comuni di Gela, Piazza Armerina, Niscemi e Licodia Eubea, hanno la possibilità ultima di cambiare la loro storia, essendo comuni che hanno scelto di migrare da un Consorzio ad un altro, soprattutto perché sono stati celebrati dei referendum confermativi, dove le popolazioni si sono chiaramente espresse, questi 4 comuni, solo loro, possono confermare la loro scelta per mezzo di una delibera a maggioranza assoluta. Questo prevede l'art. 44 approvato oggi in serata.

Quindi per entrare nella Città Metropolitana di Catania, necessita questo ultimo passaggio.

Non viene concesso altro, la scelta si conclude in due sole possibilità: rimanere all'interno degli attuali enti intermedi e perire lentamente o cambiare radicalmente, tagliando i ponti con il passato ed entrando in un'area più produttiva, ricca di servizi e soprattutto omogenea.

I comitati di Gela, Piazza Armerina e Niscemi hanno già scelto, come hanno già scelto le comunità di queste tre cittadine, la meta ultima è già stata scelta: Catania.

Ora dobbiamo prepararci per questo ultimo passaggio, una delibera che dovrà confermare la voglia di aderire a Catania. Abbiamo piena fiducia nei consiglieri comunali di queste tre città, che già in passato, sempre per lo stesso argomento, hanno scelto nell'esclusivo interesse dei cittadini, smarcandosi dalle posizioni di potere provinciali e regionali, scegliendo non per interesse ma con il cuore.

Un ultimo passaggio per ricongiungere Gela e Niscemi con Piazza Armerina, divise da oltre 80 anni, ma non solo, ci ricongiungeremo con Caltagirone, Mazzarrone, San Michele di Ganzaria, Mirabella Imbaccari, San Cono ecc., comuni con cui abbiamo moltissimo da condividere e con cui dobbiamo iniziare a programmare uno sviluppo armonico dell'area, anche in vista dell'entrata di queste tre comunità nel Distretto del Sud-Est, che comprende tutti i comuni dei Liberi Consorzi di Ragusa e Siracusa, e tutti i comuni della Città Metropolitana di Catania.

Ora dobbiamo attendere l'ultima seduta dell'ARS, che inizierà domani alle 14:00, poi la pubblicazione in GURS della Legge, e poi l'ultimo passaggio.

Un futuro migliore ci attende, manca veramente poco.

 

 

Filippo Franzone                                                         Salvatore Murella                                                                   Luigi Gualato

Coordinatore CSAG                                               Portavoce Comitato Pro                                                        Portavoce Comitato

                                                                                      Referendum                                                                   per i Liberi Consorzi

 

                                   CSAG

COMITATO PER LO SVILUPPO DELL'AREA  GELESE

                                 UNIONE DI ASSOCIAZIONI
 

LE ASSOCIAZIONI:

Progetto Provincia, Libera Associazione Consumatori, Prot. Civile Giubbe d'Italia, Osservatorio Salute Ambiente-comitato famiglie malformati,  Istituto Dramma Antico Eschilo, Comitato spontaneo ex Lavoratori Clorosoda,  Associazione Artigianato del Golfo, Centro Studi Salvatore Aldisio, Associazione Giovani per la Sicilia, Archeo-Ambiente, Comitato di quartiere Giardinelli, Associazione Culturale Il Tempio di Apollo, Associazione Culturale Euclide Gelese, Confcommercio Gela, ADI Sicilia, Ordine dei Dottori Commercialisti di Gela, Comitato di quartiere Centro Storico Federiciano,  Casartigiani del Golfo di Gela, Ordine degli Avvocati di Gela, Archeo-club, Gela è Viva,  Associazione Culturale Musicale Gelese "Giuseppe Verdi", Comitato di quartiere Manfria, Associazione Culturale Centro Musica "A. Vivaldi", Prot. Civile "Falchi d'Italia", Comitato di quartiere Margi-Rinascimento, Associazione Archeologica Culturale "Triskelion", Confartigianato Gela,  Ass. C.B. Vittorio costa ONLUS, "Area Civica-Gelesi in Movimento", Associazione Multietnica "La Polis della Cultura", Istituto Culturale di Sicilia per la Cinematografia.

 

                                           Sede CSAG

Corso Vittorio Emanuele, 74 _ 93012 Gela

Contact

Franzone Filippo Coordinatore

Tel.      +39 0933 914540

Fax      +39 0933 914540

Mobile +39 340 6444307

                                               e-mail:  franzone.f@libero.it

 

 

COMITATO  PRO   REFERENDUM    PIAZZA   ARMERINA

Portavoce  Salvatore Murella

Contact  +39 340 4870822

 

 

COMITATO   PER   I   LIBERI   CONSORZI     NISCEMI

Portavoce Luigi Gualato

Contact  +39 320 3619409


mercoledì 29 luglio 2015

Il 2 Agosto alla GIO' SOCIAL HOUSE ore 21.00

LA POLSTRADA DI ENNA BLOCCA UN CAVALLO CONTROMANO IN A/19

POLIZIA DI STATO
SEZIONE POLIZIA STRADALE
ENNA
Grazie al tempestivo intervento del personale della Polizia di Stato della Sezione Polizia Stradale di Enna e del Distaccamento di Catenanuova, nel pomeriggio del 28 luglio u.s., sono state evitate gravissime conseguenze sull’incolumità degli automobilisti in transito sulla A19. In particolare, verso le ore 17:30, la sala operativa della Polizia Stradale di Enna veniva allertata per la presenza di un cavallo che, circolando liberamente sulla corsia Catania/Palermo nei pressi dello svincolo “Mulinello”, aveva danneggiato un’autovettura in transito, determinando la congestione del traffico veicolare.

martedì 28 luglio 2015

Collettivo CAPPA.

Ad aprile vi avevamo lasciato con una promessa: "Presto tornerete a sentir parlare di noi". Sono passati più di tre mesi e durante tutto questo tempo il Collettivo CAPPA (acronimo di Cittadini Attivi Per Piazza Armerina) ha iniziato un percorso di organizzazione interna volto a dare continuità a quanto di buono avete avuto modo di vedere nei due eventi organizzati dalla sua nascita. Un lavoro reso difficile dai tanti impegni universitari e dalle distanze fisiche che separano i membri del gruppo. Lavoro che, tuttavia, è stato portato avanti con un obiettivo chiaro: rendere Piazza Armerina una città con un'idea di innovazione culturale ben definita. Una città, insomma, nella quale i giovani possano -almeno pensare di- costruire il proprio futuro. Era necessario creare un evento originale, per poi trovare un luogo adatto nel quale poterlo realizzare. Da queste esigenze nasce "PiazzaPulita - La Villa è Bella". Come avrete avuto modo di intuire l'evento è la riedizione di PiazzaPulita 2014, questa volta ambientato nella bellissima cornice della Villa Garibaldi, sabato 1 agosto dalle ore 17. Portando lo stesso nome, questa PiazzaPulita avrà molti punti di continuità con quella PiazzaPulita. Ma è soprattutto sulle discontinuità che vogliamo concentrarci. Innanzi tutto, l'evento avrà una durata maggiore e sarà scandito in tre momenti. La Villa Garibaldi, vista la sua estensione, giocherà un ruolo fondamentale nella distribuzione delle attività. Nella prima fascia oraria potrete partecipare a moltissime iniziative: laboratori di lettura, mostre fotografiche e attività di intrattenimento ludico e musicale in compagnia di alcune delle associazioni presenti in città; nella seconda fascia oraria, invece, avrete modo di assistere ad uno spettacolo nel quale sarà esposto lo scopo per il quale l'evento è stato creato; nella terza fascia oraria, che poi è quella dedicata principalmente ai giovani, ci sarà un djset totalmente gratuito all'interno della Villa stessa. Gli obiettivi che il Collettivo si pone sono molto ambiziosi. Siamo perfettamente consapevoli che per realizzare un decimo delle cose che vorremmo realizzare sia necessario un miglioramento costante e quotidiano del senso di cittadinanza da parte di tutta la collettività. Noi puntiamo a questo e per questo vi chiediamo, in un'ottica di collaborazione, di partecipare numerosi. Ma, soprattutto, vi chiediamo di non smettere mai di inseguire e valorizzare la Bellezza. P.S.: sentiamo l'esigenza di chiedere ufficialmente scusa a Piazza Armerina per la mancata realizzazione dei cestini gettacarte che avevamo promesso nell'edizione di PiazzaPulita dello scorso anno. Come sapete, i dieci cestini -progettati dal giovane architetto Salvatore Ciantia- dovevano essere realizzati dall'azienda con la quale ci eravamo accordati, per poi essere posizionati in diverse zone della città. Nonostante alcune contingenze abbiano determinato la mancata realizzazione di quanto effettivamente promesso, ci assumiamo pienamente la responsabilità di questo "bersaglio mancato", consapevoli che gli errori sono, per le persone intelligenti, occasioni fondamentali di crescita e con la promessa di analizzare con spunto più critico le problematicità che si presenteranno d'ora in avanti. Federico Filetti a nome del Collettivo CAPPA




All’asta 10 immobili del comune tra abitazioni, magazzini, fabbricati e uffici

http://www.dasnews.it/politica/item/101-all-asta-10-immobili-del-comune-tra-abitazioni-magazzini-fabbricati-e-uffici

L'estate al cinema a Piazza Armerina

In programmazione a Giò Social House (ex cinema Plutia) in Via Garibaldi 63 a Piazza Armerina

TERMINATOR GENISYS in 3D fino a mercoledì 29 luglio €5 (popcorn incluso)
SPY da giovedì 30 luglio a mercoledì 5 agosto €3 (popcorn incluso)
Doppio spettacolo: 19.00 e 21.30
Info e prenotazioni: 0935 680410 o 3409353936

venerdì 24 luglio 2015

Concorso fotografico a Piazza Armerina

Comuni Amici e Suite d'Autore Art Design Gallery Hotel, in collaborazione con World Photography Organisation, indicono il 2° premio fotografico internazionale ‘Visual Art Suite d'Autore"

L’evento vedrà la partecipazione di amatori, semiprofessionisti e professionisti il giorno sabato 1 agosto 2015 nella splendida location di Piazza Armerina e dell’art design gallery hotel Suite d'Autore. Due sono le sezioni a cui poter partecipare: shooting indoor presso Suite d'Autore estreet photography per le vie di Piazza Armerina, con la possibilità di scattare sia con reflex che con Instagram.  Le foto verranno selezionate da una giuria composta dagli organizzatori del Sony World Photoghraphy Award e dagli organizzatori del contest.  La premiazione avverrà il giorno 2 agosto.
Tutte le informazioni necessarie sono presenti nel bando ufficiale, in allegato oppure scaricabile a questo link: 

Il concorso si lega al Sony World Photography Award, prestigioso concorso fotografico con sede a Londra ed exhibition itineranti (www.worldphoto.org), che nel mese di agosto vedrà protagonista una location del circuito Comuni Amici che verrà ufficializzata nei prossimi giorni. 

mercoledì 22 luglio 2015

"Norma", il nuovo polo delle eccellenze enogastronomiche dell’Aeroporto di Catania

Grande successo domenica scorsa, 19/07/15, per i Comuni Amici all’inaugurazione di “Norma”, il nuovo polo delle eccellenze enogastronomiche dell’Aeroposrto di Catania. Comuni Amici, da domenica, è presente all’interno di Norma con un corner e uno spazio espositivo dedicato.
Il concept di “Norma” prevede, all’interno di un grande spazio del vecchio padiglione dell’aeroporto completamente ristrutturato, un polo di degustazione e vendita delle eccellenze siciliane, ma anche spazio espositivo, sale conferenze, cucina attrezzata per scuola di cucina e showcooking.
Tale spazio è direttamente collegato agli arrivi/partenze e permetterà ai turisti di avere una completa scelta di prodotti enogastronomici da poter comperare e trasportare senza necessità di passare dai controlli.
L’idea di Comuni Amici si è sposata perfettamente con tale iniziativa ed è per questo che all’interno dell’Isola del Gusto è presente l’Isola che c’è di Comuni Amici.
Lo spazio espositivo/commerciale che gestiremo servirà a promuovere e vendere i prodotti dei territori dei Comuni Amici contestualizzandoli e promuovendo i territori partendo proprio dai loro sapori.
Tale spazio verrà sfruttato per promuovere le manifestazioni dei Comuni Amici, gli eventi e i territori.

Comuni Amici è la ‘rete ideale’ di Comuni nata su iniziativa dell’imprenditore turistico Ettore Messina e fortemente sostenuta dagli assessori dei Comuni coinvolti: Aidone, Calatabiano, Capo d’Orlando, Gela, Licata, Mussomeli, Pachino, Partanna, Piazza Armerina, San Vito Lo Capo. 
Nata nel 2014, l’idea muove dalla voglia di rete e dalla necessità di ridurre le spese in un periodo di spending review. Comuni Amici è l’unione di più comuni distanti tra loro ma affini dal punto di vista culturale per tradizioni e storia e con un unico obiettivo, il turismo. Oltre alla promozione integrata, si propone di agire con strategie di marketing e offerte mirate per i turisti, dal mare alla montagna, dalla Magna Grecia al Medio Evo. 







I centri di Piazza Armerina ed Aidone: due modelli di accoglienza integrata

Nell'articolo delle Missioni Don Bosco, viene descritta la realtà del modello di accoglienza dei migranti realizzato a Piazza Armerina ed Aidone

http://www.missionidonbosco.org/news/4595-8-luglio-giornata-mondiale-del-mediterraneo?showall=&start=1


Il programma dei festeggiamenti in onore di Maria SS.ma delle Vittorie Patrona

Tutto il programma sui festeggiamenti in onore di Maria SS.ma delle Vittorie Patrona su: 


La città di Piazza Armerina, sede di Diocesi, è posta sotto la protezione della Madonna, invocata col titolo di “Maria Santissima delle Vittorie”, la cui immagine sacra si venera nella Basilica Cattedrale.
I festeggiamenti in onore della Beata Vergine impegnano il popolo piazzese per quasi un mese, dal 30 luglio al 22 agosto di ogni anno.
Il programma religioso è molto intenso, riscontrando una massiccia partecipazione di fedeli che accorrono in Cattedrale per partecipare alle varie liturgie, tutte molto suggestive. Si inizia il 30 luglio, alle ore 19, con il canto del Vespro e la celebrazione eucaristica, durante la quale l’immagine della Madonna delle Vittorie, così è comunemente chiamata, viene svelata dopo quasi un anno di lunga attesa.

Concorso fotografico a Piazza Armerina giorno 1 agosto


Piazza Armerina. Comuni Amici e Suite d'Autore Art Design Gallery Hotel, in collaborazione con World Photography Organisation, indicono il 2° premio fotografico internazionale "Visual Art Suite d'Autore". Tale evento vedrà la partecipazione di amatori, semiprofessionisti e professionisti giorno 1 agosto 2015 nella splendida location di Piazza Armerina e nell'impattante art design gallery hotel Suite d'Autore.
Due sezioni a cui poter partecipare: shooting indoor presso Suite d'Autore, e street photography per le vie di Piazza Armerina, con la possibilità di scattare sia con reflex che con Instagram. 
Le foto verranno selezionate da una giuria composta dagli organizzatori del Sony World Photoghraphy Awards e dagli organizzatori del contest. 
La premiazione avverrà giorno 2 agosto presso Giò social House, durante una serata-evento presentata da Mirko e Gaetano.
Tutte le informazioni necessarie sono presenti nel bando ufficiale.

lunedì 20 luglio 2015

E' nato il nuovo polo delle eccellenze enogastronomiche dell’Aeroporto di Catania

Da domenica 19/07/15 Comuni Amici sarà presente con un corner e uno spazio espositivo presso l’Aeroporto di Catania all’interno del polo delle eccellenze enogastronomiche “Norma” che sarà inaugurato la stessa domenica alle 19.30.
Il concept di “Norma” prevede all’interno di un grande spazio del vecchio padiglione dell’aeroporto completamente ristrutturato, un polo di degustazione e vendita delle eccellenze siciliane, ma anche spazio espositivo, sale conferenze, cucina attrezzata per scuola di cucina e showcooking. 

venerdì 17 luglio 2015

Lettera aperta dei comitati pro-referendum ai 90 parlamentari regionali siciliani

Il testo integrale della lettera aperta che il Comitato per lo Sviluppo dell’Area Gelese-Unione di Associazioni, il Comitato Pro Referendum Piazza Armerina e il Comitato Liberi Consorzi Niscemi, inerente l’argomento Liberi Consorzi-Città Metropolitane, ha inviato tramite e-mail ai 90 parlamentari regionali siciliani.

NESSUN PARLAMENTARE REGIONALE VOTI UN DDL CHE NON PREVEDA IL PASSAGGIO IMMEDIATO DI GELA, PIAZZA ARMERINA E NISCEMI CON L’ENTE INTERMEDIO CATANESE.
Tra pochi giorni inizia la discussione all’Assemblea Regionale Siciliana (ARS) del DDL 833 e seguenti, inerente la riforma dei Liberi Consorzi e delle Città Metropolitane.

Chi sono

Qualcuno, di cui non ho molta stima, mi chiama "Architetto di Dio". La cosa, però, mi piace. Dicono che sono un architetto eclettico ed un pò anomalo. Il mio lavoro è a metà tra i restauri ed il turismo. Sono cooperatore salesiano e amo Don Bosco. Sono sposato con Cinzia che amo. Abbiamo tre figli, Gabriele Samuele e Gaia. Se vuoi scrivermi ecco la mail architettodidio@gmail.com


___________


"Il senso di inquietudine mi insegue sempre e quando mi pare di aver colto una certezza ricado nell'assoluto smarrimento. Mi chiedo: sono al posto giusto, al momento giusto? Boh! che casino è la VITA e quanto doloroso è questo cammino di scoperta dell'Assoluto che c'è in noi!"

TUTTI GLI ARTICOLI