venerdì 31 gennaio 2014

La lettera a Giovanni Bosco di Gianluca

Lettera a Don Bosco

Piazza, 01/02/2014 -
Caro Don Bosco

Sono quasi  25 anni che ti conosco e 5 anni li ho vissuti in una delle tante scuole salesiane d’Italia… e sinceramente posso dire che sono stati 5 anni meravigliosi perché ogni giornata trascorsa è stata come viverla a casa  e in famiglia.
Ricordo ancora il mio primo giorno di scuola, in prima media, quando ti conoscevo solo di nome e non sapevo ancora che amico prezioso saresti diventato. 

Oggi è la festa di don Bosco. Un padre, un maestro ed un amico


Sabato 3 febbraio, Maria Attanasio incontrerà gli studenti delle ultime classi del Liceo Classico e Scientifico

La scrittrice Maria Attanasio incontrerà gli studenti delle ultime classi del Liceo Classico e Scientifico in auditorium (Piano S. Ippolito, 3) sabato 1 febbraio alle ore 11.00.

Sarà presentato l'ultimo romanzo della scrittrice dal titolo "Il condominio di via della notte" ed. Sellerio.

--
Cristina Alessi
member
DIDASCA - Task Force For Innovation in education

Musical don Bosco. In scena al teatro Garibaldi venerdì 31 gennaio, ore 20.00. Il promo.

Nominato nuovo prete a Piazza Armerina. Padre Aldo Di Maria affiancherà padre Bognanni.

mercoledì 29 gennaio 2014

Comitato Bosco Bellia. Elette le nuove cariche. Salvo Sinagra Presidente e Claudio Picicuto vice.

Verbale del Comitato Bosco Bellia

Oggi, mercoledì 19 gennaio 2014, alle ore 17.00 si riunisce il comitato Riprendiamoci il Bosco Bellia, presso la sede del DAS in via Garibaldi n. 75.
Sono presenti
Agostino Sella, Loretta Vargiu, Daniele Tagnesi, Pippo Marotta, Giuseppe Mattia (in qualità di delegato del sindaco, assessore al patrimonio Boschivo), Salvo Sinagra e Claudio Picicuto.

martedì 28 gennaio 2014

Riina contro il ministro Alfano: "E' una canaglia. Glielo do io il carcere duro" - IlGiornale.it

http://www.ilgiornale.it/news/interni/riina-contro-ministro-alfano-e-canaglia-glielo-do-io-carcere-986714.html


Inviato da iPhone di Agostino Sella

Comitato Riprendiamoci il Bosco Bellia. Domani assemblea per elezione organi direttivi. Pubblicazione conti correnti

Cari amici,
Domani - 29 gennaio - riunione per il Comitato Riprendiamoci il Bosco Bellia alle ore 17,00 al DAS.
Ordine del Giorno
1. Elezione Presidente e cariche direttive.
2. resoconto dell'attività 2013.
3. Varie ed eventuali.

Queste le cose che abbiamo fatto.
1. dismissione delle panche bruciate lungo il percorso e installazione di 2 attrezzi ginnici nell'area difronte al macello. Gli attrezzi sono a norma, con la certificazione europea.
2. sistemazione del percorso vita, con la realizzazione di rigagnoli, compatimento della pista
3. eliminazione di alcune alberature bruciate nell'area della pre-riserva.

Aidone. San Sebastiano Martire, Protettore della Polizia Locale

Aidone 20 gennaio 2014.
Per la prima volta in questo Comune, nella chiesa di Santa Maria – Santuario di San Filippo Apostolo, è stata festeggiata ricorrenza di San Sebastiano Martire, Protettore della Polizia Locale.
Chiesa gremita fino all’inverosimile di autorità religiose, civili, militari e cittadini comuni.
Presenti, tra gli altri, il Comandante della locale Stazione dei Carabinieri di Aidone Angelo Conti, accompagnato dal suo Vice. Numerosissima la partecipazione degli appartenenti ai Comandi di Polizia Locale della Provincia di Enna e di Province limitrofe.
Numerosi anche i cittadini Aidonesi che hanno voluto, così, manifestare la loro vicinanza verso le istituzioni e gli appartenenti alle Forze dell’Ordine.

domenica 26 gennaio 2014

Per non dimenticare...


Miroddi: Ritardo Stipendi ai dipendenti, Cimino, Unesco, Voti agli assessori, D'alia, Assessori a tempo, Unesco, Lavoratori casa di Riposo, Crocetta e tanto altro...

Comunicato Cobas sui precari del Comune di Piazza Armerina

Ancora una volta, ma in una maniera ancora più clamorosa, il Commissario di Governo ha bocciato la legge finanziaria della Regione Sicilia, con tutto il codazzo di conseguenze poco piacevoli per circa 40.000 lavoratori che sono stati abbandonati da tutte le istituzioni.

I vecchi alberi sono i polmoni della Terra: più invecchiano, più catturano CO2. Invece a Rossomanno li tagliano per portarli a Dittaino.

Leggendo questo articolo si rimane quanto meno perplessi.
Gli alberi più sono vecchi e più fanno bene all'ambiente.
Invece nella riserva di Rossomanno li tagliano per fare affari.

Ecco un articolo dal sito di tiscali.it

I vecchi alberi sono i veri polmoni del nostro pianeta e catturano una quantità di anidride carbonica maggiore rispetto a quelli più giovani. E' quanto emerge dalla ricerca condotta dell'Agenzia americana per la ricerca geologica, pubblicata su Nature.

Comitato di lotta e difesa Della Casa di Riposo San Giuseppe. Il resoconto dell'incontro col Ministro D'Alia.

Mitt. Comitato di lotta e difesa
Della Casa di Riposo San Giuseppe
O G G E T T O : Comunicato 25 GENNAIO 2014

Questa mattina alle ore 10,30 le lavoratrici e i lavoratori dell’IPAB San Giuseppe, presso la Sala delle Luci del Comune di Piazza Armerina, hanno incontrato il Ministro della Pubblica Amministrazione Gianpiero D’Alia.

Il saggio anonimo dice...

In una nazione civile Il segretario del pd renzi, avrebbe potuto incontrare berlusconi solo a Regina Coeli!!
Attenti Italiani questo segretario è peggio del caimano

TE PAREVA ---Queste le parole di Graziano Delrio

Se Renzi chiede la luna questo governo non gliela può dare. Ma se il premier chiede al Pd la luna, o una legge sul conflitto di interessi, è chiaro che anche questo non si può ottenere». Queste le parole di Graziano Delrio, ministro per gli Affari regionali e braccio destro del segretario del Pd, commentando la contromossa del Presidente del Consiglio che aveva promesso un intervento sulle leggi che regolano il conflitto d'interessi in Italia. «È un momento delicato, è importante che ognuno assuma un pezzo delle responsabilità dell'altro. Se non si conciliano le posizioni, ci rimette il Paese», spiega il ministro renziano sottolineando: «Ma se non riusciamo ad approvare le riforme il rischio per la legislatura sarà molto alto. Se non si arriva in fondo al processo costituente, le elezioni anticipate si avvicinano. Grillo è rimasto fuori dal processo proprio con la speranza di assistere all'ennesimo fallimento della politica». Delrio ha parlato anche del Letta bis: «È ovvio che, nel momento in cui il Pd darà un contributo forte al programma, dovrà anche sostenere il governo in modo convinto. Il Pd deve fare nei suoi organi un ragionamento diretto e franco, lo deve al Paese. Non si può essere ambigui. Una volta approvata la legge elettorale il segretario metterà la faccia anche sul rilancio, ama l'Italia e capisce che vale più di ogni cosa».

Muos. Installate le antenne della morte. Grazie Crocetta. Niscemi, domenica 26 gennaio 2014. Il MUOS è stato completato

Ospedali e opere pubbliche iniziati e mai terminati? Tutta un’altra storia con le istallazioni che servono alla guerra perenne nel Mare Mediterraneo. Scortati dalle forze dell’ordine italiane, con la benedizione dei politici (si fa per dire) locali e lontani, in meno di tre giorni, da venerdì 24 a domenica 26 gennaio 2014, i tecnici e gli operai italiani e Marines hanno completato, con una grande gru, l’istallazione delle famigerate e gigantesche parabole del MUOS (Mobyl User Objective System), il sistema satellitare di comunicazione che i Marines USA stanno avviando in contrada Ulmo a Niscemi, in Sicilia.

sabato 25 gennaio 2014

Atta Kofi cerca lavoro.

Atta, è un ghanese che vive a Piazza Armerina da più di due anni. Ha moglie e figlia.
E' un bravo ragazzo. Cerca lavoro.

E' disponibile per lavori di facchinaggio, per sistemare campagne, lavare piatti, pulire condomini, ecc.

Per informazioni telefonare al n. 347.7635682

Ma può essere che gli elettori del PD non si sentano presi per il culo?

Certe volte rimango allibito.

Ma può essere che gli elettori del PD non si sentano presi per il culo?

Praticamente Renzi ci stanno "impipando" la riforma elettorale senza modificare il principale motivo per cui ci vuole la riforma e cioè LA PREFERENZA.

E' mai possibile che tutti vedano in Renzi il salvatore della Patria quando - proprio lui - ha risuscitato e rilegittimato Berlusconi (condannato) facendo insieme al caimano una riforma elettorale che di fatto continua ad impedire agli italiani di scegliere i loro rappresentanti!

Bo!

L'unica vera crisi è quella dei Valori

Parlate di crisi, e poi vi vedo in coda per comprarvi lo Smartphone. Piangete miseria, e poi vi vedo ballare nei privè delle discoteche. Volete combattere lo stato che si arricchisce a vostre spese, e poi vi vedo giocare al Superenalotto e al gratta e vinci.
Qua, l’unica crisi che vedo, è quella del valori
Insanity

DjscoNected

Hanno attivato la TAC al Chiello. Solita Bufala. Non si può utilizzare.

Praticamente (come dice sempre un mio amico) manca il fisico, ossia in tecnico, che deve collaudare il macchinario.

Quindi nonostante abbiamo la TAC, dobbiamo andare a Enna.

Meglio emigrare in Grecia.

giovedì 23 gennaio 2014

Wi-Fi è causa conclamata di irreversibili danni cerebrali, cancro, malformazioni, aborti spontanei, alterazioni della crescita ossea? OCCHIO

Un articolo ha scatenato l'inferno. Che cosa vi si legge? Che quella che risulta essere la principale minaccia per la nostra salute è anche naturalmente quella che più viene tenuta nascosta dai media. Un giro economico più che miliardario, legato ai settori in piena crescita della telefonia e della tecnologia wireless in genere, monopolizzerebbe infatti l’informazione, impedendo che si sappia a livello di massa un’inquietante verità: secondo uno studio citato l’esposizione alle radiazioni di microonde a basso livello (Wi-Fi) è causa conclamata di irreversibili danni cerebrali, cancro, malformazioni, aborti spontanei, alterazioni della crescita ossea. E la fascia di popolazione più a rischio è rappresentata in assoluto dai bambini e dalle donne.

Il comitato di lotta dell'IPAB chiede ad Alfarini di interferire con Crocetta.

al Consigliere Comunale di Piazza Armerina
Salvatore Alfarini
del gruppo politico "Il Megafono - lista Crocetta"

alleghiamo l'invito ufficiale mandato al Presidente della Regione Rosario Crocetta, oltre che leader de "Il Megafono", chiedendoLe di contribuire nel raggiungimento dell'obiettivo:
per la difesa dell'IPAB di Piazza Armerina, per la difesa del lavoro pubblico, per un servizio dignitoso e di qualità agli anziani delle nostre comunità
per il COMITATO DI LOTTA
Giovanna Cosenza

p.s.: la lettera oltre ad essere firmata dalle lavoratrici e dai lavoratori e anche stata firmata dalla maggior parte di associazioni locali e dal primo cittadino Filippo MiroddiAl Presidente della Regione Siciliana
Rosario Crocetta

Calogero Cimino, mi manki!

Sicilia, il parlamento più costoso d’Europa: solo in caffetteria se ne vanno 800mila euro

SICILIA IRREDIMIBILE

Da il fatto quotidiano del 21 gennaio 2014

Spesi 165 milioni di euro nel 2013 dall'Assemblea Regionale Siciliana. Contro i 68 milioni di Regione Lombardia, che ha quasi il doppio degli abitanti dell'isola. Il Piemonte si ferma a quota 62 e la Campania, che ha contenuto le uscite, è a quota 66 milioni. Ecco la lista di tutte le spese: dalle tende alla manutenzione di Palazzo Normanni, dal costo dei dipendenti in servizio a quelli in pensione. E poi le spese di rappresentanza: ogni onorevole si fa rimborsare 27 caffè al giorno

NCD. Interrogazione sulla fiera degli animali

Al Sig. Sindaco
Al Sig. Presidente del Consiglio Comunale
al Commissario ASP 4
al Dirigente del servizio veterinario ASP 4
OGGETTO : INTERROGAZIONE RIGUARDO IL RIPRISTINO DELLA FIERA DEGLI ANIMALI A PIAZZA ARMERINA

Piazza Armerina, oltre che per i famosissimi mosaici, per i rinomati dolci, per le bellezze architettoniche e paesaggistiche, è conosciuta in ambito regionale per la sua “fiera degli animali”.
E’ noto a tutti che dal 28/04/2013 per decisione da parte del servizio veterinario del Asp 4 di Enna, questa è stata sospesa in quanto il corpo forestale dello stato aveva operato un blitz con il quale aveva sequestrato alcuni cuccioli di cane e denunciato i proprietari e soprattutto il veterinario contrattualizzato del comune e quello, di servizio quel giorno, dell'Asp  per omissione di atti di ufficio per presunti mancati controlli.

Polizia. L'attività della sezione stradale del 2013

POLIZIA DI STATO
SEZIONE POLIZIA STRADALE
E N N A

COMUNICATO STAMPA
attività anno 2013

L’attività per l’anno 2013 della Polizia Stradale della Sezione di Enna, diretta dal Vice Questore Aggiunto dr. Fabio D’AMORE, unitamente ai dipendenti Distaccamenti di Catenanuova e Nicosia, al comando degli Ispettori Capo Francesco MONDO e Cosimo Biagio GRECO, in ottemperanza alle direttive del Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Servizio Polizia Stradale e del Compartimento Polizia Stradale “Sicilia Orientale” di Catania, è stata finalizzata alla repressione e prevenzione di tutti i comportamenti che possono generare pericolo per l’incolumità delle persone e per gli utenti della strada.

mercoledì 22 gennaio 2014

Calcio, lite tra genitori: bambini via dal campo. Squadra Birindelli punita con lo 0-3

ROMA - Il gesto di Alessandro Birindelli ha riscosso il plauso di tutta Italia, ma non della Figc. L'ex calciatore della Juvenuts, responsabile del settore giovanile del Pisa ed allenatore degli Esordienti, sabato scorso aveva deciso di ritirare i suoi ragazzi dal campo perché, durante la partita con gli Ospedalieri, i genitori stavano litigando sugli spalti. "Se non si educano prima i genitori, non si potranno mai educare i figli", aveva commentato nel dopo gara. Il calcio giovanile, in effetti, conferma di non essere immune da comportamenti che poco dovrebbero avere a che fare con lo sport, come dimostra quanto accaduto anche in provincia di Bari.     L'ex calciatore della Juventus ha tentato di combattere questi fenomeni, cercando di dare l'esempio a bambini di 11-12 anni, e ancora di più agli adulti, ma le sue intenzioni non sono bastate alla Federazione territoriale ad evitare di applicare il regolamento. La decisione di Birindelli di ritirare i ragazzi dal campo, infatti, è costata cara al Pisa. Alla squadra sono state inflitte la sconfitta a tavolino per 0-3 e la penalizzazione di un punto in classifica. «Il giudice sportivo - si legge nel comunicato della Federcalcio provinciale -, esaminati gli atti ufficiali da cui si rileva che la gara è stata sospesa al 14' del secondo tempo in quanto il Pisa 1909 ha rinunciato al proseguimento della disputa della stessa, visto l'articolo 53 comma 2 delle norme federali, decide di infliggere al Pisa 1909 la punizione della perdita della gara per 0-3, nonché la penalizzazione di 1 punto in classifica». Al momento nessuna sanzione è stata inflitta all'allenatore, mentre la società si è vista comminare anche una multa simbolica di 109 euro. La posizione del tecnico, comunque, resta ancora sotto osservazione: ieri è stato ascoltato dalla commissione disciplinare che ha voluto condurre una sorta di "supplemento di indagine". L'ex calciatore della Juventus, intanto, ha commentato con disappunto il comportamento della Figc pisana: "E' stata persa un'occasione. All'Italia manca la cultura sportiva".


INVIATO DA REPUBBLICA MOBILE
Visita m.repubblica.it dal tuo telefonino o se hai un iPhone scarica gratis da iTunes l'applicazione di Repubblica Mobile.


Inviato da iPhone di Agostino Sella

Basket serie D. Schiacciante vittoria del Grattacalda Basket

Schiacciante vittoria del Grattacalda Basket di coach Barravecchia nella seconda giornata di ritorno del campionato di serie D regionale contro gli avversari della squadra di Zafferana Etnea, con un netto 79 a 33 e che regala un ottimo posizionamento in ottica playoff. Una partita facile sin dai primi minuti per il Grottacalda, che schiera un quintetto inedito (Ivan Giunta,Marco Ciancio, Carmelo Gallani, Alessandro Ciancio e Vincenzo Guadagnino), per l’assenza causa influenza del pivot Francesco Pecoraro. I piazzesi partono subito aggressivi e dopo 3 minuti il tabellone riporta un netto 12 a 0 con ben 10 punti di Marco Ciancio presente su tutti i palloni e in pressing sugli avversari in tutte le parti del campo.

martedì 21 gennaio 2014

Aisha, giovane del Ciad, cerca lavoro.

Aisha, una giovane ragazza del CIAD, cerca lavoro. 
E' disposta ad accudire anziani presso famiglie o anche lavorare per pulizie varie.
Per informazioni telefonare al n. 347.7635682

Curva della morte. Altro incidente. Vergogna

Ecco il mangia mangia dei sindacati. Alla faccia dei lavoratori

da Il Fatto Quotidiano del 15 gennaio 2014
Le associazioni di categoria ricavano questi introiti dalle buste paga dei lavoratori, così come i "gettoni di presenza" presso gli enti bilaterali. 
Al ministero del Lavoro li definiscono una "royalty" per avere chiuso i contratti, a Cgil, Cisl e Uil servono a fare quadrare i bilanci.

In molti credono che i sindacati siano finanziati dalle quote dei propri iscritti. Nelle pieghe di bilanci – che per quanto riguarda le categorie o i comitati regionali non sono consultabili – si possono scoprire invece altre voci, diverse da quelle relative alle tessere degli iscritti.

Barriere architettoniche. Il grido d'allarme di Katty Tripi

Katty Tripi.
A seguito delle polemiche sorte a Piazza Armerina in Consiglio Comunale, in merito alla eventualità, da parte del CSR (Consorzio Siciliano di Riabilitazione) di realizzare un centro per disabili, Katty Tripi, giovane piazzese che fa parte dell' Operatori Aiuto ASMS (associazione siciliana medulolesi spinali) di Palermo, coglie l'occasione per denunciare l'insufficiente abbattimento delle barriere architettoniche in città. 
"La città di Piazza Armerina presenta ancora notevoli lacune per quanto riguarda la risoluzione di tali abbattimenti. Infatti per un normodotato, muoversi in una città che presenta strade disastrate, gradini alle entrate delle maggiori chiese o presso gli uffici può anche non rappresentare un problema, o un problema che può essere affrontato con facilità; ma per un portare di handicap, allo stato attuale della città, rappresenta un grosso disagio ed impedimento al normale svolgimento della sua quotidianità."

Casa di Riposo. Continua la lotta

Continua la lotta dei lavoratori Cobas all'interno della casa di riposo San
Giuseppe di piazza armerina con la dimostrazione di una tenacia unica e sola
che scaturisce dalla consapevolezza che indietro non si torna perché' ormai la
misura e' colma e la disperazione costringe a mettere fuori i denti e a
mostrare le unghie della dignità e della consapevolezza che devono resistere ,
resistere e resistere!

lunedì 20 gennaio 2014

Patrizia Spagnolo (ENPA):-Vi aiutiamo Noi, ma non abbandonate gli animali in strada"-.

Patrizia Spagnolo, presidente Ente Nazionale Protezione Animali di Piazza Armerina, lancia un appello a tutti i cittadini contro l'abbandono degli animali. E offre una soluzione.
(Un ringraziamento particolare a Damiano Mascerà, volontario ENPA,  che mi ha aiutato nella realizzazione del servizio.)


domenica 19 gennaio 2014

Interrogazione al Sindaco sugli affreschi della chiesa di San Giovanni.

La Consigliera comunale Laura Saffila trasmette una interrogazione al Sindaco sulla problematica degli affreschi della chiesa di San Giovanni.
 
Piazza Armerina, 20 gennaio 2014
Laura Saffila
 Al Sindaco dott. Filippo Miroddi
e, p.c.   Al Presidente del Consiglio Comunale
Gianfilippo La Mattina
                Ai Capo gruppo Consiliari
    A Mons. Antonino Scarcione
    Al dott. Francesco Galati
                                            LORO SEDI

Oggetto: problematica affreschi del pittore fiammingo Borremans nella chiesa di San Giovanni
 
Egregio Sig. Sindaco,  
mi rivolgo alla S.V.
a seguito del grido di allarme (inascoltato), lanciato da Mons. Antonino Scarcione rettore della chiesa di San Giovanni, all’interno della quale sono contenuti i meravigliosi affreschi del pittore fiammingo Borremans, dipinti in un evidente stato di sofferenza,..............................
LEGGI TUTTO: www.quartieremonte.com
 

Solidarietà ai dipendenti della casa di Riposo San Giuseppe...


Una delegazione del Consiglio direttivo del Monte
 
Questo pomeriggio (domenica), una delegazione del Consiglio direttivo del Governo del quartiere Monte, si è recato presso la Casa di Riposo "San Giuseppe e San Giovanni di Rodi", a portare la solidarietà del quartiere, ai dipendenti della Ipab, sulla triste vicenda del mancato pagamento degli stipendi ai dipendenti dell'Istituto.  
 
Infatti, per questa motivazione da diversi giorni gli operatori socio-assistenziali per protesta hanno occupato permanente gli uffici amministrativi dell’Ipab.
 
A tutti loro va la nostra più sincera solidarietà, pronti a sostenerli per le iniziative che intenderanno intraprendere.

BASKET: Al Palaferraro il Grottacalda batte lo Zafferana 79-33

Conclusa la 2a giornata del campionato di ritorno di basket. Il Grottacalda ha battuto in casa lo Zafferana 79-33. Il prossimo difficile appuntamento si giocherà a Mascalucia.


RSUCONTROFORNERO@LIBERO.IT

Informazioni La Petizione si scarica dal gruppo facebook Rsu Contro Riforma Fornero clikando su File. Per adesioni:RSUCONTROFORNERO@LIBERO.IT - INFO:3357632219 Descrizione per contatti e adesioni rsucontrofornero@libero.it - 3357632219. Un appello, a oggi, condiviso da oltre 220 RSU unitarie di tutta Italia e da vari altri soggetti, vuole riaprire il dibattito e le mobilitazioni sulla disastrosa riforma Fornero sulle pensioni e più in generale mettere in discussione l'insostenibilità dell'attuale modello previdenziale applicato nel nostro Paese. Il secondo appuntamento del Coordinamento nazionale "RSU contro riforma pensioni Fornero" ha definito un percorso di riunioni iniziative sit - in e manifestazioni da sviluppare a livello territoriale con l'obiettivo di rafforzare il movimento ed estenderne l'iniziativa a partire dalla raccolta firme sulla petizione popolare. La legge sulle pensioni è sbagliata, dannosa per i lavoratori, per le imprese e per il Paese. Pertanto è necessario che a partire dalla spinta delle RSU si possa avviare una lunga mobilitazione di contrasto per giungere a un profondo cambiamento. La normativa applicata sta provocando gravi disastri sulle condizioni dei lavoratori: sia per coloro che non riescono più ad andare in pensione, anche in termine di salute, sia sui giovani che si vedono preclusa la possibilità di entrare nel mondo del lavoro, condannandoli alla inoccupazione o alla peggiore precarietà. La stessa produttività delle imprese, bloccate nella possibilità di attuare il dovuto ricambio generazionale, è colpita. La politica del fare pagare i costi della crisi a pensionati e lavoratori, senza mai intervenire sulle grandi ricchezze, i possessori di grandi rendite finanziarie E persino pensionistiche, non solo non risolve le cause della crisi ma genera gravi ingiustizie, disuguaglianze e profondi disequilibri, che si scaricano nel nostro modello anche sulle pensioni. Il fondo pensioni dei lavoratori dipendenti, a fine 2012, aveva un attivo patrimoniale di 64 miliardi di euro, se pur aggredito dal passivo patrimoniale di 26 miliardi del fondo dirigenti di impresa, con pensioni d'oro, che il governo ad accollato al fondo lavoratori dipendenti, così altri fondi aggregati all'INPS con buchi miliardari. Gli altri soggetti, prevalentemente poveri, sono i parasubordinati con un fondo attivo di 88 miliardi. Il governo non risana i fondi passivi e lavora subdolamente per l'insostenibilità dell’intero sistema previdenziale: grazie alla controriforma Fornero entro il 2015 l’Inps vedrà azzerato il proprio patrimonio e se non si cambia politica i prossimi governi interverranno ancora contro i lavoratori e i parasubordinati. Come non bastasse ora anche l'INPDAP (fondo pubblico impiego) è stato accorpato all'INPS e si porta con sé un buco di 10,2 miliardi. Il buco ha tra le concause il mancato versamento dei contributi a carico delle amministrazioni al fondo e l'impoverimento dovuto al blocco delle assunzione dei dipendenti pubblici. Buchi non chiusi da interventi ad hoc del governo, che sono a carico delle casse INPS Mentre, ci sono questi scempi, la politica si preoccupa di costruire scivoli verso nuove “pensione baby” con 50 anni d'età per i militari è una schizofrenia a senso unico. Proponiamo: un tetto pensionistico interamente indicizzato, a 5.000 euro mensili lordi, con il divieto di cumulo pensione-lavoro Per i lavoratori: il ripristino delle anzianità anagrafiche per l’accesso alla pensione di vecchiaia(60 anni per le donne e 65 per gli uomini). La possibilità di accedere volontariamente alla pensione di anzianità con 40 anni di contribuzione, L’eliminazione dei coefficienti automatici di innalzamento dell’età pensionabile legati alla speranza di vita media che è un imbroglio per i lavoratori usurati; Una strategia inclusiva, attraverso l’omogeneizzazione contributiva la copertura contributiva pubblica dei periodi di disoccupazione involontaria e dell’attività di cura che ricade per lo più sulle spalle delle donne. Una limitazione della riduzione automatica del tasso di sostituzione rimettendo in discussione i coefficienti di trasformazione che devono garantire pensioni decenti possibilità di destinare volontariamente una quota dei contributi dedicati alla previdenza integrativa alla previdenza pubblica, superando i fondi pensioni aperti e chiusi. È questo un tema fondamentale per milioni di italiani e per il futuro del Paese di cui è necessario discutere e agire. Rsu Contro Riforma Pensioni Fornero per contatti e adesioni rsucontrofornero@libero.it - 3357632219. Un appello, a oggi, condiviso da oltre 220 RSU unitarie di tutta Italia e da vari altri soggetti, vuole riaprire il dibattito e le mobilitazioni sulla disastrosa riforma Fornero sulle pensioni e più in generale mettere in discussion... Comunità: Piace a 12.948 persone 3Mi piace · · Promuovi · Condividi Filippo Novello 23 minuti fa Rsu Contro Riforma Pensioni Fornero per contatti e adesioni rsucontrofornero@libero.it - 3357632219. Un appello, a oggi, condiviso da oltre 220 RSU unitarie di tutta Italia e da vari altri soggetti, vuole riaprire il dibattito e le mobilitazioni sulla disastrosa riforma Fornero sulle pensioni e più in generale mettere in discussion... Comunità: Piace a 12.948 persone

Fassina su incontro Renzi - Berlusconi. "Mi sono vergognato"

Stefano Fassina - ospite di Maria Latella su SkyTg24 - va giù durissimo: "Da dirigente del Pd mi sono vergognato. Questo colloquio non andava fatto, è un errore politico. Andava coinvolta Forza Italia con i capigruppo nelle riforme. E ancora: "Il Senato ha votato dopo una sentenza passata in giudicato per l'interdizione politica. Difficile spiegare perchè lo abbiamo votato poi lo ribattezziamo per la terza volta a padre costituente". Quindi chiede una consultazione online degli iscritti sulla legge elettorale. Critico anche Gianni Cuperlo - attuale leader della minoranza di sinistra - che a Repubblica dice: "Sbagliato rilegittimare Berlusconi"

Inviato da iPhone di Agostino Sella

sabato 18 gennaio 2014

Berlusconi e Renzi sono insieme e trattano. Ogni altra parola è inutile. VERGOGNA RENZI

Inviato da iPhone di Agostino Sella

le auto blu siciliane ( una la vedrete in giro per Piazza ')

"Con un terzo del Parlamento sotto inchiesta e l'indagine della Finanza sulle spese pazze sarebbe un segnale doveroso bloccare la gara in corso per il noleggio di 7 auto blu. Il presidente Ardizzone raccolga il nostro invito e interrompa la procedura". A chiederlo è il capogruppo dei Cinquestelle all'Ars, Giancarlo Cancelleri. Il bando scade tra tre giorni. L'Assemblea tempo fa ha ridotto da 18 a 7 il parco-macchine a noleggio, con la scadenza del contratto di leasing l'amministrazione ha indetto un nuova gara, per sette auto con un costo complessivo quadriennale di 352.800 euro. Cancelleri ricorda che l'aula ha approvato recentemente all'unanimità un ordine del giorno proprio sulle auto blu, proposto dai Cinquestelle. "Basta una sola auto per il presidente dell'Ars - afferma Cancelleri - Il resto è inutile. Perché i vice presidenti e il deputato-questore devono avere l'auto blu? Il Parlamento dia un segnale". Cancelleri rilancia anche un secondo ordine del giorno, sempre a firma M5s, pure questo approvato. "Basta con i comandati all'Assemblea, è un costo di cui il Parlamento può fare a meno". (LiveSicilia) ‪#‎crocettaspegnileblu‬

Antenne di telefonia mobile. Petizione dei residenti delle zone di via Benedetto Croce

Al Signor Sindaco del Comune di
PIAZZA ARMERINA
Oggetto: Petizione contro l'installazione di antenne di telefonia mobile.

I sottoscritti residenti della via Benedetto Croce, della via Primo Levi, della via Alberto Moravia, della via Libero Grassi in Piazza Armerina, hanno constatato che nell'arco di pochissimi giorni sono state installate due antenne di telefonia mobile su un terreno di via Benedetto Croce, eccessivamente vicino alle abitazioni, inoltre un ulteriore antenna è posta, da qualche anno, sopra un edificio, sempre a pochi metri dalle vie sopracitate, attaccata ad una scuola elementare.

Sabato convegno sull'Immigrazione alla Casa della Cultura. Ci sarà anche Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa.

CLIKKA SU LEGGI TUTTO PER IL PROGRAMMA.

venerdì 17 gennaio 2014

Papa Francesco domenica dai Salesiani a Roma con i migranti

http://www.basilicadelsacrocuore.it/papa-francesco-in-visita-al-sacro-cuore


Inviato da iPhone di Agostino Sella

Piazza Armerina. Dipendenti Casa di Riposo: "Questa volta non ci fermeremo". Di Benito Rausa

Di ritorno da una lunga riunione presso la casa di riposo di Piazza Armerina, dove i lavoratori da stamattina sono in sciopero permanente.
I motivi dello sciopero sono oramai noti a tutti,prima di tutto vi è il mancato invio di fondi da parte della regione nei confronti dell'ipab San Giuseppe che di conseguenza non può adempiere nei confronti dei lavoratori, la situazione, che oramai dura da oltre 5 anni è giunta ad un punto di non ritorno, i lavoratori infatti stavolta sono determinati a non cedere alle false promesse a cui per troppo tempo sono stati abituati, ma non è solo questo ad aver acceso la miccia.
La riunione vedeva presenti, il presidente dell'Ipab  Nunzio Crimì, molti consiglieri comunali (sia della maggioranza sia dell'opposizione), il Sindaco Filippo Miroddi (arrivato in seguito) e Luigi Bascetta in veste di sindacalista dei COBAS.
Il tutto si è svolto in un iniziale clima di tensione, dovuto all'oramai sfinimento dei lavoratori, stanchi dalle solite rassicurazioni, a cui oramai giunge impossibile credere, il motivo che ha dato vita all'ennesimo sciopero è stato l'arrivo dell'ennesimo decreto ingiuntivo, decreto che arriva nel caso in cui l'ente non abbia provveduto a pagare i propri debiti nei confronti di un'altra azienda o di un dipendente senza che vi sia a possibilità di poter rateizzare l'importo dovuto.

Francesco Alberghina sull'incontro con AcquaEnna:-"Stiamo ottenendo i primi risultati".

Mercoledì 15 Gennaio una delegazione piazzese formata dal sindaco Filippo Miroddi e i consiglieri Francesco Alberghina e Salvatore Ferrara, oltre ad alcuni membri dell'ufficio tecnico, ha incontrato i dirigenti di AcquaEnna e del consorizo Ato Idrico, alla presenza del commissario straordinario della provincia di Enna Salvatore Caccamo. Il consigliere Alberghina ci racconta come è andata. Ma qual è il disagio avvertito maggiormente dalla popolazione in merito alla problematica dell'acqua pubblica? Lo abbiamo chiesto ad un cittadino piazzese.


Sit-in alla casa di riposo San Giuseppe, lavoratori in sciopero. di Benito Rausa

Sciopero dei lavoratori alla casa di riposo San Giuseppe di Piazza Armerina. I lavoratori hanno occupato gli uffici e hanno indetto lo sciopero della fame.

Nelle prossime ore ci saranno aggiornamenti. 

Istituzione di un mercatino ortofrutticolo in piazza Castello

Anni 1920, mercato in piazza S. Rosalia
Riproponiamo alla nuova Amministrazione e al Consiglio comunale il progetto di "Istituzione di un mercatino ortofrutticolo in piazza Castello - piano Carcere", già proposto alla precedente Amministrazione e Consiglio comunale il data 3 marzo 2011 e sollecitata il 18 novembre 2011.

 
 
 
 
 
 
 
Sig. Sindaco,

fine anni 1980, la sig.ra Farina titolare di un box
in piazza S.Rosalia 
nel corso di quest’ultimo ventennio il quartiere Monte fulcro del centro storico è stato privato di un importante punto d’incontro ed aggregazione, ci riferiamo al mercatino ortofrutticolo e generi alimentari che per decenni ha avuto il suo cuore pulsante nella piazza Santa Rosalia.
 
Se da un lato la piazza è stata oggetto di intervento di riqualificazione con la ristrutturazione dell’adiacente palazzotto risistemato agli inizi degli anni ’80 per essere adibito a Pretura; la successiva ........................
 
 

Aboliamo l'autonomia Siciliana.

di Giampiero Alfarini.
Quando, per lavoro, mi ritrovo in macchina ad affrontare lunghe trasferte, ascolto spesso Radio 24. Solitamente le trasmissioni mattutine sono pacate nei toni, quasi a volerti accompagnare al completo risveglio. Stamattina invece, un boato è riecheggiato nelle orecchie di chi era alla guida o a casa ad ascoltare la predetta emittente. Era lo sfogo di Vincenzo, agente di commercio palermitano, un cittadino come tanti. Un grido di dolore, di rabbia, di orgogliosa sicilianità. Ripercorriamo gli eventi: 
Il giornalista Alessandro Milan ha in diretta nella sua rubrica “24 mattino”, Antonello Cracolici, ex capogruppo Pd e attuale presidente della commissione Affari istituzionali dell'Ars, che figura tra gli indagati dalla Procura di Palermo per peculato in seguito alle c.d. spese pazze, ovvero per l'uso illecito dei fondi destinati ai gruppi parlamentari.

Sul PRG Filippo Miroddi risponde ai consiglieri comunali:"chiariremo tutti i dubbi, riporterò la variante in consiglio e mi auguro che sia approvata all'unanimità".

Il Sindaco di Piazza Armerina torna sulla delicata questione della mancata approvazione in Consiglio Comunale della variante al PRG in favore di una struttura per i disabili.-"La legge 104 deroga alle aree tipiche individuate".


giovedì 16 gennaio 2014

Domenica campionati regionali di corsa campestre a Piazza


Domenica 19 gennaio i campionati regionali di società giovanili e assoluti apriranno la stagione di corsa campestre, spetterà a Piazza Armerina l'onore di ospitare circa 500 atleti e appassionati di atletica provenienti da tutta la Sicilia.
L'evento, organizzato dalla A.S.D Libertas Atletica Bellia su mandato della Federazione italiana di atletica leggera e con la collaborazione del Comune della stessa cittadina, sarà valido per la partecipazione ai campionati italiani che si disputeranno a Nove (Vicenza) l'8 e il 9 di marzo.
Le gare, otto in totale, prenderanno inizio alle 10 con le categorie minori per poi concludersi con le gare più importanti delle giornata alle ore 12:30 con gli assoluti maschili e femminili.

10 milioni al giorno per le spese militari mentre gli italiani vivono di stenti


In questi giorni nel Municipio della nostra Città e presso la delegazione comunale dove sono gli Uffici dei Servizi Sociali, vi è un vie vai di cittadini per informarsi e conoscere se sono stati inseriti nei cantieri di servizi e/o per integrare la documentazione mancante.
Tutti sperano di potervi farne parte, nella consapevolezza di ottenere un piccolo misero..........
Nel frattempo lo Stato italiano si appresta a spendere nel 2014 per le spese militari 10 milioni in più al giorno, oltre ai 350 milioni dei tre F35 già acquistati





mercoledì 15 gennaio 2014

Filippo Miroddi sulla variante al PRG in favore dell'AIAS: In Consiglio Comunale ho provato grande vergogna


Dichiarazione del sindaco FILIPPO MIRODDI
Uno dei problemi fondamentali della politica è il rapporto tra l'agire politico e l'agire morale.
L'azione umana riconosciuta moralmente corretta, non corrisponde necessariamente ad un'azione politicamente valida e viceversa: questo perché il modo di agire della politica si materializza nell'uso del potere, mentre l'azione moralmente valida, si realizza facendo riferimento a dei principi riconosciuti come moralmente giusti dalla comunità.

Ieri sera 14.01.2014 a Piazza Armerina, in Consiglio comunale, da cittadino piazzese, ho provato grande vergogna.

Un’Amministrazione Comunale prepara una maggioranza per far passare le proprie scelte amministrative, le proprie idee, che non sempre possono essere condivise; un’amministrazione comunale non prepara una maggioranza per votare un atto che dà dignità ai propri cittadini;

L’istituto “Leonardo da Vinci” scelto per rappresentare l’Italia a Strasburgo

Deputati per un giorno

L’istituto d’istruzione superiore “Leonardo da Vinci” di Piazza Armerina è stato scelto per rappresentare l’Italia a Strasburgo, in seno al progetto Euroscola, superando una difficile selezione a livello europeo. Il Parlamento europeo promuove già da alcuni anni questa iniziativa con lo scopo di far incontrare studenti dei diversi Paesi dell'Unione, per discutere tra loro delle speranze e dei progetti per l'Europa del futuro. I ragazzi del Leonardo da Vinci saranno quindi ospiti presso la sede del Parlamento di Strasburgo il 23 Gennaio prossimo, per trascorrere una vera e propria giornata da eurodeputati:insieme con altri studenti europei si confronteranno all’interno di gruppi di lavoro e affronteranno temi importanti per il futuro dell'Unione.

PIAZZA ARMERINA: I Carabinieri arrestano due persone nel corso della stessa notte.


Legione Carabinieri Sicilia
Compagnia di Piazza Armerina
COMUNICATO STAMPA

I militari della Stazione di Barrafranca, comandata dal Luogotenente Epifanio GIORDANO e dipendenti dalla Compagnia Carabinieri di Piazza Armerina, continuano la loro costante attività di controllo del difficile territorio di competenza, dove l’Arma è l’unico presidio della Forze dell’Ordine.
Nell’ambito di servizi coordinati predisposti dalla Compagnia di Piazza Armerina, una pattuglia della Stazione Carabinieri di Barrafranca, ha tratto in arresto, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, SALDIGLORIA Daniele, 19enne nato ad Enna ma residente a Barrafranca, celibe, disoccupato.

Sabato Casa della Cultura. Convegno sull'immigrazione

L’Associazione di Volontariato SICILIA SOCCORSO organizza un convegno dal titolo “Protezione@ Integrazione Civile”

Sabato 18 gennaio si terrà a Piazza Armerina presso la “Casa della Cultura” sita in via Garibaldi 7 una tavola rotonda nella quale  Enti Locali e rete del Terzo Settore si confronteranno sul tema dell’immigrazione in Sicilia in tempo di emergenza.
L’opinione pubblica corre il rischio di avere una visione distorta del fenomeno dell’immigrazione e i mass media ne parlano solo per fatti delittuosi o alla presenza dei tragici eventi accaduti negli ultimi tempi a Lampedusa e lungo le coste della nostra Regione.

Le Vie e i Cammini di Sicilia ricerca e associazionismo in cammino 18 e 19 Gennaio 2014


Le Vie e i Cammini di Sicilia: ricerca e associazionismo in cammino.

Piazza Armerina 18-19 gennaio 2014
Palazzo Trigona
Piazza Cattedrale
“Le Vie e i Cammini di Sicilia” è il titolo del convegno che si terrà il 18-19 gennaio a Piazza Armerina presso il Palazzo Trigona.
Organizzato dall’Associazione Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia e dal partner ufficiale del centro sicilia l’Associazione Ciukino (www.ciukino.it), col patrocinio e il sostegno della città di Piazza Armerina, il convegno sarà diretto da Alfredo Conti, giornalista Rai Palermo.

Durante il convegno verranno presentati studi storico-archeologici riguardanti la topografia medievale della Sicilia.

L'Associazione DonneInsieme "Sandra Crescimanno" apre a Enna un nuovo sportello antiviolenza.

L’Associazione “DonneInsieme – Sandra Crescimanno” inizia il secondo triennio di volontariato con un nuovo, importante traguardo: l’apertura del nuovo Sportello Antiviolenza e Antistalking a Enna, che segue quello di Barrafranca, inaugurato nel settembre del 2012.

Deputati per un giorno

https://mail.google.com/mail/u/0/s/?view=att&th=14395195af2be52d&attid=0.1&disp=attd&safe=1&zw

domenica 12 gennaio 2014

Una soffiata fa tremare Palermo  "Tritolo contro il pm". Mattia Messina Denaro ancora libero.

Mattia Messina Denaro
 di SALVO PALAZZOLO Il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza è di nuovo in allerta. Dopo Nino Di Matteo, un altro magistrato della procura di Palermo è finito nel mirino del vertice di Cosa nostra. È il procuratore aggiunto Teresa Principato, memoria storica del pool antimafia, che oggi coordina le indagini per la ricerca di Matteo Messina Denaro, il boss della stragi, imprendibile dal 1993. Quattro giorni fa, una fonte confidenziale ritenuta molto attendibile ha svelato ad alcuni investigatori che il superlatitante sta cercando del tritolo per un attentato eclatante nei confronti della Principato. La notizia è stata subito comunicata al procuratore della Repubblica Francesco Messineo e al procuratore generale Roberto Scarpinato. Il prefetto Francesca Cannizzo ha già convocato per lunedì il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza. Messineo: prendiamo sul serio l'allarme

sabato 11 gennaio 2014

Sorteggio presepe Natale 2013

Presso l'oratorio salesiano è stato effettuato il sorteggio del Presepe dell'Integrazione. Il biglietto estratto è: n.64 serie gialla

11 gennaio 2013: il venerdì nero della Sicilia inizia presto. Poco più tardi passa la gru che completerà la costruzione del MUOS nella sughereta di Niscemi


dalla pagina FB di Salvatore Giordano

Già all’una, in piena notte, numerosi mezzi, blindati e non, della polizia e dei carabinieri con centinaia di uomini in assetto antisommossa cinge un assedio spaventoso alla contrada Apa-Ulmo di Niscemi. Scopo dei blocchi, evidente e dichiarato (e forse pure annunciato dalle parole, solo all’apparenza prive di senno, di ministri tecnici e mestieranti della politica) è impedire il transito ai cittadini, siciliani e non, diretti al presidio No MUOS. Un presidio, peraltro, sorto su una proprietà privata di cui il movimento sta perfezionando l’acquisto. 

Interrogazione al Sindaco sulla Creazione rete WiFi a Piazza Armerina.

Laura Saffila
La Consigliera comunale Laura Saffila trasmette una interrogazione al Sindaco sulla creazione di una rete WiFi libera a Piazza Armerina.

Piazza Armerina, 11 gennaio 2014

Al Sig. Sindaco Dott. Filippo Miroddi
e, p.c. Al Presidente del Consiglio Comunale
Ai Capo gruppi consiliari
Città


Oggetto: Creazione rete WiFi libera a Piazza Armerina.
Egregio sig. Sindaco,

Mattia ci dice come partiranno i cantieri di servizio. Sulla Betto, sul PD e su NCD

321 anni fa La Catastrofe del terremoto in Sicilia ed a Piazza Armerina

CRONOLOGIA DI PIAZZA ARMERINA: 321 anni fa La Catastrofe: Chiesa di Sant'Ignazio di Loyola a calàta û Cullègiu Dopo la scossa di terremoto dell'8° grado della Scala Mercalli di venerdì ...

Il sirtaki dell'Italia

Nel film Zorba il greco c'è una scena straziante. Un'anziana signora distesa nel suo letto, malata, si appresta a morire. Nella grande stanza ci sono, sedute o in piedi, quasi circondandola, le persone del suo paese. Non hanno compassione. Discutono dei suoi averi.

Baiunco. I piazzesi pagano le tasse. Ma potrebbero fare di +

Calatrava: critiche, costi ed errori, la dura vita dell'archistar da tribunale

Santiago Calatrava è un archistar decisamente sfortunato. Ieri il comune di Valencia in Spagna, la città dovenacque 62 anni fa, ha deciso di portarlo in tribunale per i guai di un teatro, il Palau de les Arts, una delle opere realizzate dal grande architetto all'interno della "Città delle arti e della scienza". Il casus belli è il di-stacco di una parte dei mosaici a piastrelle bianche delle ali del tetto e della facciata, che hanno costretto il comune a chiudere il teatro a tempo indeterminato per i lavori di ristrutturazione. Ma, quest'ultimo contrattempo, è solo uno dei tanti incidenti di percorso nella vicenda recente di uno degli architetti più famosi e, soprattutto, più ricercati del mondo.

Intervento in aula di Giancarlo Cancelleri sulle royalties sul petrolio

Guarda questo video su YouTube:

http://youtu.be/aO02Z1QsnCA


Inviato da iPhone di Agostino Sella

IMPERDIBILE. Maria di Trapani (((( La Dieta di Maria )))))

venerdì 10 gennaio 2014

meglio ricordarlo non si sa mai

http://www.linksicilia.it/2014/01/caffe-amaro-ars-venturino-nemico-dei-grillini-e-amico-dei-petrolieri/

I 5 stelle che governano. A Ragusa wi-fi gratis. “Internet libero e gratuito nelle piazze della città”, spiega il sindaco Piccitto

Il Comune di Ragusa, sulla base di una convenzione stipulata con la società “Nova Quadri”, ha da tempo dotato diversi piazze della città (Piazza San Giovanni, Piazza Pola, Piazza Duca Degli Abruzzi e Piazza Torre), di HotSpot Wifi, punti di accesso libero ad internet. Ciò ha consentito a chiunque di accedere gratuitamente, tramite computer, tablet, smartphopne, alla rete per fruire degli innumerevoli servizi che internet è in grado di offrire.

L’Amministrazione Comunale di Ragusa ritenendo indispensabile dotare anche altre le zone del territorio di HotSpot, ha chiesto alla società di creare nuove aree di accesso libero alla rete.

Gli auguri di Beppe Grillo a Bersani.

Beppe Grillo e Samuele Sella
“Oggi tutti, soprattutto i falsi amici, fanno gli auguri di una pronta guarigione a Bersani. E’ un coro sospetto di personaggi che, in molti casi, devono a lui carriera e successo politico. Bersani ha avuto un pregio, quello di apparire umano, un grande pregio in un mondo di politici artefatti e costruiti a tavolino come dei pupazzi in vendita ai grandi magazzini della politica. In fin dei conti, la sua volontà di smacchiare il giaguaro si è avverata. Credo che abbia sempre saputo che i suoi veri nemici non erano i Cinque Stellle, ma alcuni dei suoi compagni di partito e personaggi delle istituzioni. Bersani, ti aspettiamo, non fare scherzi.”

Siria. Ragazzo ucciso mentre andava in oratorio

http://www.volint.it/vis/siria-ucciso-un-ragazzo-delloratorio-mentre-andava-catechismo


Inviato da iPhone di Agostino Sella

giovedì 9 gennaio 2014

Pakistan, bambino muore per sventare attentato kamikaze contro la scuola

ISLAMABAD - Aitzaz Hasan Bangash aveva 14 anni. E' morto lunedì nella piccola città sciita di Ibrahimzai, vicino a Islamabad, immolandosi per fermare un attentatore suicida che voleva fare una strage nella sua scuola. Il ragazzino era rimasto fuori dalla scuola, insieme a due amici, perché era arrivato tardi. Al gruppoetto si è avvicinato un ventenne, che ha spiegato di voler chiedere l'ammissione alla scuola. E' stato a quel punto che i tre ragazzi si sono resi conto che lo sconosciuto nascondeva un ordigno; ma mentre due di loro sono fuggiti, rifugiandosi nella scuola, Aitzaz, si è slanciato contro il kamikaze per fermarlo e, nell'agguantarlo, ha innescato l'esplosione. Al momento dell'attentato all'interno dell'edificio scolastico c'erano circa 2mila alunni. Il padre di Aitzaz, Mujahid Ali Bangash, si è detto orgoglioso del ragazzo: "Mio figlio ha fatto piangere sua madre, ma ha evitato che altre madri piangessero i loro figli". Il Pakistan celebra oggi questo suo piccolo eroe con articoli sulla stampa, una valanga di tweet, omaggi su Facebook e appelli al governo perché gli sia conferita una "medaglia al valore". L'attentato è stato rivendicato da Lashkar-e-Jhangvi, un gruppo radicale islamico sunnita all'origine di molte stragi in Pakistan contro gli sciiti, una minoranza musulmana che rappresenta il 20% della popolazione pakistana. La provincia del Khyber Pakutunkhw è limitrofa alle zone tribali, covo per eccellenza degli estremisti jihadisti, uomini di al-Qaeda e fazioni talebane, tanto pakistane che afghane.


INVIATO DA REPUBBLICA MOBILE
Visita m.repubblica.it dal tuo telefonino o se hai un iPhone scarica gratis da iTunes l'applicazione di Repubblica Mobile.


Inviato da iPhone di Agostino Sella

Piazza Armerina, la tassa di soggiorno per ora va in soffitta- gds.it

http://www.gds.it/gds/edizioni-locali/enna/dettaglio/articolo/gdsid/312320/


Inviato da iPhone di Agostino Sella

Chi sono

Qualcuno, di cui non ho molta stima, mi chiama "Architetto di Dio". La cosa, però, mi piace. Dicono che sono un architetto eclettico ed un pò anomalo. Il mio lavoro è a metà tra i restauri ed il turismo. Sono cooperatore salesiano e amo Don Bosco. Sono sposato con Cinzia che amo. Abbiamo tre figli, Gabriele Samuele e Gaia. Se vuoi scrivermi ecco la mail architettodidio@gmail.com


___________


"Il senso di inquietudine mi insegue sempre e quando mi pare di aver colto una certezza ricado nell'assoluto smarrimento. Mi chiedo: sono al posto giusto, al momento giusto? Boh! che casino è la VITA e quanto doloroso è questo cammino di scoperta dell'Assoluto che c'è in noi!"

TUTTI GLI ARTICOLI